sabato, 18 Maggio 2024
Home > Soldi > Mercato libero dell’energia: da gennaio 2024 sarà obbligatorio per tutti

Mercato libero dell’energia: da gennaio 2024 sarà obbligatorio per tutti

Da gennaio 2024, tutti i clienti domestici di energia elettrica e gas naturale dovranno passare al mercato libero. Questo significa che non sarà più possibile restare nel mercato tutelato, che offre tariffe stabilite dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA).

Vantaggi del mercato libero

Il mercato libero offre una maggiore scelta di tariffe e servizi, che possono essere personalizzati in base alle proprie esigenze. Inoltre, le tariffe del mercato libero sono generalmente più vantaggiose rispetto a quelle del mercato tutelato.

Tipologie di tariffe del mercato libero:

Nel mercato libero esistono due principali tipologie di tariffe:

  • Tariffe monorarie: queste tariffe prevedono un prezzo unico per l’energia elettrica o il gas naturale, indipendentemente dall’orario o dal giorno della settimana;
  • Tariffe biorarie: queste tariffe prevedono due fasce di prezzo, una per l’orario di punta e una per l’orario di valle. L’orario di punta è generalmente quello in cui si registra il maggior consumo di energia elettrica o gas naturale, come ad esempio durante le ore diurne dei giorni lavorativi. L’orario di valle è generalmente quello in cui si registra il minor consumo di energia elettrica o gas naturale, come ad esempio durante le ore notturne o nei giorni festivi.


Come scegliere la tariffa più conveniente

Per scegliere la tariffa più conveniente è possibile utilizzare un comparatore di tariffe come Selectra Italia; questi sono servizi online che permettono di confrontare le offerte di diversi fornitori in modo semplice e veloce.

L’uso di un comparatore di tariffe può semplificare notevolmente il processo di scelta della tariffa più conveniente. Ecco come utilizzarlo in modo efficace:

  • Definisci le tue esigenze: Prima di utilizzare un comparatore, è importante avere una chiara comprensione delle tue esigenze in termini di servizi di telefonia o internet. Sapere quanti minuti di chiamate, quanti messaggi e quanti dati mobili utilizzi mensilmente ti aiuterà a selezionare l’offerta migliore;
  • Scegli un comparatore affidabile: Scegli un comparatore di tariffe affidabile e ben noto. Assicurati che sia aggiornato con le ultime offerte dei provider. Puoi cercare su Internet o utilizzare quelli raccomandati da organizzazioni o siti specializzati in telecomunicazioni;
  • Inserisci i tuoi dati: In genere, dovrai inserire le tue informazioni personali e le tue esigenze nel comparatore. Queste informazioni potrebbero includere il tuo consumo mensile di dati, minuti di chiamate e messaggi, così come la tua posizione geografica per verificare la copertura del servizio;
  • Visualizza i risultati: Una volta inseriti i tuoi dati, il comparatore mostrerà una lista di offerte da diversi provider che corrispondono alle tue esigenze. Le offerte saranno ordinate in base alla convenienza economica;
  • Filtra i risultati: La maggior parte dei comparatori offre opzioni per filtrare i risultati. Puoi selezionare il tipo di piano (prepagato o contratto), la durata del contratto, i servizi inclusi e altre opzioni per raffinare ulteriormente la ricerca;
  • Leggi le condizioni: Prima di scegliere una tariffa, leggi attentamente le condizioni dell’offerta, comprese le spese nascoste e le politiche di cancellazione. Assicurati di conoscere bene i dettagli dell’offerta prima di impegnarti;
  • Confronta le caratteristiche: Non limitarti a guardare solo il prezzo mensile. Valuta anche le caratteristiche del piano, come la copertura, la velocità di connessione, il supporto clienti e altri servizi aggiuntivi inclusi nell’offerta;
  • Leggi recensioni e opinioni: Cerca recensioni online o chiedi a persone che hanno già utilizzato le tariffe che stai considerando. Le esperienze di altri clienti possono darti preziose informazioni sulla qualità del servizio;
  • Fai una scelta informata: Dopo aver esaminato attentamente i risultati e le condizioni delle offerte, fai una scelta informata in base alle tue esigenze e al tuo budget;
  • Controlla la disponibilità: Verifica la disponibilità dell’offerta nella tua zona prima di effettuare l’acquisto. Alcune offerte potrebbero non essere disponibili ovunque.

Utilizzando un comparatore di tariffe, puoi risparmiare tempo e denaro nella ricerca della tariffa più conveniente per le tue esigenze specifiche. Tieni presente che i risultati possono variare in base alla regione e alle offerte in corso, quindi è consigliabile controllare periodicamente per le nuove opportunità.


Come passare al Mercato Libero

Per passare al mercato libero, è necessario contattare un fornitore di energia elettrica o gas naturale appartenente appunto al mercato libero e non tutelato. Il fornitore si occuperà di tutte le pratiche burocratiche, tra cui la disdetta del contratto nel mercato tutelato.

Per quanto riguarda le scadenze il mercato tutelato hai tempo fino a gennaio 2024 per il gas e aprile 2024 per la luce per scegliere un’offerta del mercato libero.
Dopo tale data, tutti i clienti domestici di energia elettrica e gas naturale saranno automaticamente migrati al mercato libero.

Informazioni aggiuntive sul mercato libero dell’energia

Oltre ai vantaggi già citati, il mercato libero offre anche altri benefici, come:

  • Maggiore trasparenza: nel mercato libero, i fornitori sono obbligati a pubblicare tutte le informazioni relative alle proprie tariffe e servizi. Questo permette ai consumatori di confrontare le offerte in modo più semplice e trasparente;
  • Maggiore flessibilità: nel mercato libero, i consumatori possono scegliere la tariffa e i servizi che meglio si adattano alle proprie esigenze;
  • Maggiori opportunità di risparmio: le tariffe del mercato libero sono generalmente più vantaggiose rispetto a quelle del mercato tutelato.

Suggerimenti per risparmiare con il mercato libero

Ecco alcuni suggerimenti per risparmiare con il mercato libero:

  • Confrontate le tariffe di diversi fornitori prima di scegliere;
  • Fate attenzione alle spese accessorie, come il deposito cauzionale e la quota di attivazione;
  • Scegliete una tariffa che si adatti alle vostre esigenze;
  • Ricontrollate le vostre bollette regolarmente per assicurarvi di non pagare troppo.

Pronti per il mercato libero?

Il passaggio al mercato libero è un passaggio obbligatorio, ma può essere anche un’opportunità per risparmiare sulle bollette di luce e gas. Con un po’ di attenzione e preparazione, sarà possibile scegliere la tariffa più conveniente e adatta alle proprie esigenze.

Autore
Niki Rocco
Senior Web Developer e Seo Specialist di professione. Laureato in Informatica presso l'università Cà Foscari di Venezia, ha una passione sfrenata per il web.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *

*

*