venerdì, 1 Luglio 2022
Home > Genitori e Figli > Bambini in viaggio: ecco qualche idea per intrattenerli

Bambini in viaggio: ecco qualche idea per intrattenerli

Affrontare dei lunghi viaggi è sempre piuttosto stressante. Se gli adulti si stancano molto in viaggio, però, i bambini ancora di più. Per loro trascorrere del tempo in un mezzo di trasporto, che sia l’auto, la nave o l’aereo, è un’attività che può essere sia affascinante che noiosa: ogni bambino affronta questo momento in maniera differente. Tuttavia, c’è una cosa che accomuna la maggior parte dei bambini, ovvero la noia che li assale dopo i primi momenti di entusiasmo. Proprio per questo motivo è fondamentale intrattenerli, ad esempio usufruendo dei giochi per bambini su Boing App o altre app simili. In questo modo, infatti, i piccoli saranno concentrati a guardare i loro personaggi preferiti e non presteranno attenzione al tempo impiegato per raggiungere la meta.

Cosa fare prima di partire?

Prima di mettersi in viaggio con i piccoli, è fondamentale spiegar loro cosa affronteranno e coinvolgerli nella preparazione di tutto. Bisogna evitare le bugie, preparandoli anche a lunghe ore di tragitto senza soste, illustrando però cosa si farà all’arrivo. La prospettiva di una vacanza divertente rende più sopportabile il viaggio. Tuttavia, è fondamentale essere sinceri anche se non si raggiungerà un luogo entusiasmante (come un viaggio di lavoro), spiegando l’importanza di questo spostamento. In ogni caso, potrebbero essere utili dei video o dei libri concernenti la meta da raggiungere. Ancora, è preferibile chiedere ai bambini cosa vogliono mettere in valigia, lasciandoli liberi di scegliere tra i vestiti più appropriati, guidando la loro scelta. Ad esempio, se si raggiungerà una località in montagna, bisogna spiegare che è necessario mettere in valigia abiti pesanti e non costumi da bagno, e viceversa. Anche questi piccoli dettagli fanno parte della preparazione al viaggio e rendono il bambino più consapevole e tranquillo.

La busy bag

La busy bag è un metodo per intrattenere i bambini durante un viaggio. Non è nulla di complicato: si tratta di un piccolo trolley, uno zaino oppure un borsone contenente alcuni dei giochi preferiti del bambino. Si può riempire con macchinine, pupazzetti, bamboline e altri accessori; si può utilizzare in maniera diversa: un metodo è lasciare al bambino la possibilità di scegliere il gioco preferito e poi riporlo nella busy bag dopo averlo utilizzato, ma si può anche chiedergli di toccare i giochi e riconoscerli prima di prenderli. In alternativa, si può chiedere al piccolo di tenere gli occhi chiusi, estrarre i giochi e porre delle domande per permettergli di indovinare il personaggio estratto. Si può basare il gioco solo sugli indovinelli, oppure chiedere al bambino di inventare delle storie con i personaggi estratti (magari prendendo ispirazione anche da ciò che si vede fuori dal finestrino).

La musica

I bambini sopportano più facilmente i viaggi se possono ascoltare della musica di loro gradimento. Proprio per questo, se si affrontano dei viaggi in macchina, è preferibile coinvolgerli nella scelta delle tracce sonore, includendo anche della musica adatta alla loro età, come ad esempio le sigle dei cartoni animati. Tra i giochi da fare, vi è anche il karaoke: si può optare per cd contenenti solo basi musicali, senza le parole, e preparare dei fogli con le parole per cantare in compagnia. Un’alternativa potrebbero essere le fiabe sonore, ovvero dei racconti da ascoltare.

Autore
Daniele Orlandi
Giornalista pubblicista, si occupa di comunicazione in tutte le sue forme. Laureato in Comunicazione Digitale collabora con diverse testate giornalistiche online e offline.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *

*

*