domenica, 31 Maggio 2020
Home > Casa > Vestiti bianchi: 7 consigli per far tornare gli indumenti come nuovi

Vestiti bianchi: 7 consigli per far tornare gli indumenti come nuovi

Gli indumenti color bianco sono certamente quelli più facilmente abbinabili e che dunque vengono indossati più spesso ma, allo stesso tempo, rappresentano i capi di abbigliamento che per primi tendono ad ingiallirsi, soprattutto se non vengono lavati correttamente. Ma fortunatamente far tornare i vestiti bianchi della loro tonalità originale è possibile, seguendo una serie di consigli che consentono di ottenere risultati davvero soddisfacenti e ritrovarsi con un indumento usato ma che sembri ancora nuovo. Sono sette i possibili trucci, tutti decisamente efficaci, specifici per gli indumenti bianchi, capi più che mai essenziali nel guardaroba dell’uomo e della donna ma anche di bambini ed anziani. Dalla canottiera, agli slip, da un’elegante camicia alla t-shirt, dalla gonna ad un paio di pantaloni corti per l’estate, il bianco sta bene con tutto e dà a chi lo indossa eleganza ed un’aria sofisticata, ma allo stesso tempo è perfetto da indossare nel corso della stagione calda. Con i seguenti consigli ed accorgimenti è possibile far sparire una volta per tutte quel orribile ed antiestetico colorito giallastro, conseguenza di lavaggi sbagliati o del sudore. La soluzione? è dietro l’angolo, utilizzando prodotti che tutti avete in casa e che faranno tornare i vestiti bianchi come appena acquistati.

abiti bianchi

Come far tornare i vestiti bianchi, 7 consigli

Aceto bianco: è forse il metodo più efficace per far tornare gli indumenti del loro colore bianco originale. Oltretutto è un prodotto che consente di ammorbidire i capi, permettendo di risparmiare sull’ammorbidente. Come utilizzarlo? è sufficiente mescolare mezzo bicchiere di aceto con un litro d’acqua: il vestito andrà messo in ammollo per non più di quaranta minuti, ed una volta estratto, risciacquato ed asciugato sarà possibile notare subito le differenze di tonalità.

Detersivo con limone e sale: un miscuglio particolare, che risulta particolarmente efficace per la zona delle ascelle e per il colletto, rimuovendo facilmente le orribili macchie di sudore che spesso ci portano a decidere di buttar via una camicia o una maglietta ancora in buono stato. Lo si prepara mescolando un quarto di bicchiere di detersivo il succo di tre limoni ed un cucchiaio di sale a due litri d’acqua, per poi lasciarvi il capo in ammollo per una quarantina di minuti. Infine risciacquarlo e asciugarlo.

Detersivo e acqua ossigenata: questo è il consiglio perfetto per chi ha bisogno di sbiancare tessuti delicati e lana. Bisogna mescolare un quarto di bicchiere di acqua ossigenata, un quarto di bicchiere di detersivo a due litri d’acqua, immergendovi il vestito per circa mezz’ora. L’unico accorgimento è evitare detersivi di bassa qualità, puntando su un buon prodotto, evitando dunque di badare ai costi, per ottenere il miglior risultato possibile.

Acqua ossigenata e ammoniaca: si tratta di due ingredienti ‘forti’, pertanto il risultato sarà molto visibile ma è sconsigliabile utilizzare questi prodotti su capi delicati. Per rendere i vestiti bianchi bisogna mescolare un quarto di bicchiere di acqua ossigenata e quattro gocce di ammoniaca a un litro d’acqua, aggiungendo poi i capi da sbiancare a questo miscuglio per non più di dieci minuti. Infine risciacquare.

Bicarbonato di sodio e limone: proprio come il detersivo mescolato a sale e limone, anche bicarbonato e limone concorrono alla rapida eliminazione delle macchie di sudore dalla zona delle ascelle. E’ sufficiente spalmare sulla macchia un cucchiaio di bicarbonato per poi strofinarvi sopra uno spicchio di limone, in modo che rilasci sulla macchia i suoi succhi che andranno lasciati agire, prima del risciacquo, per un quarto d’ora.

limone per abiti bianchi

Fette di limone: il limone è sicuramente l’ingrediente migliore per sbiancare gli indumenti, anche utilizzandolo da solo. In questo caso però l’acqua dovrà essere bollente, in quantità di un litro, dentro al quale andranno messi due limoni affettati, e a seguire i capi, lasciandoli in ammollo per quaranta minuti. La procedura si conclude con il successivo lavaggio.

Latte crudo: non solo il limone, anche il latte è molto efficace per riportare il bianco in particolare delle tende e  delle tovaglie da tavola, oltre a restituire morbidezza. E’ importante usare il latte crudo, lasciandovi i capi in ammollo tra una e due ore, in base al tipo di risultato che si vuole ottenere.

Autore
Daniele Orlandi
Giornalista pubblicista, si occupa di comunicazione in tutte le sue forme. Laureato in Comunicazione Digitale collabora con diverse testate giornalistiche online e offline.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *

*

*