sabato, 15 Agosto 2020
Home > Casa > Ristrutturare casa con le porte scorrevoli

Ristrutturare casa con le porte scorrevoli

Ristrutturare la casa in cui si vive è spesso una soluzione meno costosa di quanto si pensi, considerando anche che si possono riprogettare alcuni spazi, aggiungendo così praticità e comfort per tutta la famiglia. Tra le ristrutturazioni che impattano maggiormente sulla vita di ogni giorno vogliamo oggi parlare di quella che prevede la sostituzione delle porte. Le nuove tecnologie e i materiali innovativi oggi permettono di installare porte scorrevoli di nuova generazione, molto comode da utilizzare e, perché no, anche belle e decorative, dei veri e propri complementi d’arredo. Per avere un’idea dell’offerta disponibile in commercio basta dare un’occhiata sul sito.

Perché porte scorrevoli

La scelta di una porta scorrevole è spesso dettata dall’estetica, visto che in alcuni ambienti permettono di creare zone separate o punti dal forte impatto visivo, senza doverne stravolgere completamente arredi o pareti. Oltre a questo una delle motivazioni principali che porta ad installare in casa delle porte scorrevoli riguarda la loro comodità; si tratta infatti di vere e proprie installazioni salva spazio. Questo perché una porta scorrevole elimina le limitazioni interne ad un ambiente correlate al passaggio dell’anta della porta. Per altro oggi si possono trovare presso le aziende specializzate in questo tipo di accessori porte scorrevoli di vari materiali, semplici e lineari o anche decorate in maniera del tutto originale. In questo modo la porta passa da semplice accessorio necessario a vero e proprio complemento d’arredo.

ristrutturare casa

Diversi tipi di porte scorrevoli

Le porte scorrevoli non sono tutte uguali, anche per quanto riguarda il tipo di scorrimento e di installazione. Tra le porte più originali vogliamo ricordare quelle a scomparsa: l’anta scorre celandosi in un falso telaio posto all’interno della parete vicina. Ovviamente una porta a scomparsa non potrà essere installata ovunque nella casa, si tratta però di un espediente ad effetto, che consente di limitare al massimo lo spazio occupato realmente da una porta. Sono disponibili in commercio anche porte scorrevoli che corrono esternamente alla parete, appoggiate ad appositi binari o a sostegni posti nella parte alta. Anche in questo caso è necessario che la parete vicina alla porta sia completamente sgombra, non servirà però avere a disposizione spazio all’interno del muro.

Come si installano

L’installazione delle porte scorrevoli dipende strettamente dal modello che si intende posizionare nella propria abitazione. Quelle esterno muro necessitano di elementi di sostegno, che andranno fissati al pavimento o sulla parete, o in entrambi i luoghi. Le porte a scomparsa invece devono essere installate predisponendo un vano all’interno del muro, in cui si infilerà la porta durante l’apertura. Questo tipo di operazione deve essere effettuata da un professionista del settore, visto che stiamo parlando di un lavoro preciso e abbastanza importante. Molto dipende poi dal materiale di cui sono fatti i tramezzi della casa. Se si tratta di pareti in cartongesso costruire un vano al loro interno è un’operazione semplice. Altre porte scorrevoli sono invece installate in modo da costituire una vera e propria parete di separazione. In questo caso l’installazione è semplice, visto che si tratta di fissare l’intera struttura ex novo al soffitto e al pavimento.

Autore
Daniele Orlandi
Giornalista pubblicista, si occupa di comunicazione in tutte le sue forme. Laureato in Comunicazione Digitale collabora con diverse testate giornalistiche online e offline.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *

*

*