martedì, 9 Agosto 2022
Home > Casa > Necessità urgente di un fabbro a Milano? Ecco come trovarne uno e quanto può costare

Necessità urgente di un fabbro a Milano? Ecco come trovarne uno e quanto può costare

Se si ha un’emergenza, oggigiorno, si tende a cercare una soluzione sul web. Infatti, spesso, in pochi minuti, grazie a piattaforme online specializzate, è possibile mettersi in contatto con vari esperti, riducendo i tempi di attesa e di risposta e avendo a disposizione una grande ampiezza di servizi, proprio grazie al numero di professionisti presenti sul sito e contattabili in base alle proprie esigenze. Per esempio, si può facilmente trovare un fabbro urgente a Milano su supermario24.it. È sufficiente infatti scegliere la città in cui ci si trova. A questo punto si può compilare il modulo contatti specificando il tipo di intervento necessario o telefonare direttamente al numero indicato per le urgenze.

Quanto può costare un pronto intervento del fabbro

Se c’è stato un tentativo di effrazione o la serratura si blocca o si è persa la chiave e occorre sostituire la serratura allora non si può attendere troppo. Serve, quindi, un pronto intervento del fabbro, che in tempi brevi sistemi tutto. Ed ecco che allora il costo per un pronto intervento potrebbe variare. In base a cosa? Beh, sicuramente sono vari i fattori da considerare, come:

  • L’orario. Se il fabbro viene chiamato durante il “normale” orario di lavoro il tariffario sarà più basso, mentre se la chiamata avviene di notte o fuori dall’orario lavorativo si applicherà sicuramente un sovrapprezzo;
  • La distanza, ovvero il professionista potrebbe anche tener conto del percorso da fare per raggiungere l’abitazione dove è necessario intervenire, specie se si tratta di periferia urbana o a molti chilometri rispetto alla propria ubicazione;
  • Il giorno, che, come nel caso dell’orario, può influire sul costo dell’intervento. Una chiamata di domenica avrà un costo maggiore rispetto a quella del lunedì in quanto si tratta di un giorno festivo, così come il giorno di Natale, Capodanno o in occasione di altre festività;
  • Il tipo di serratura che va sostituita o riparata;
  • Le eventuali misure di sicurezza che possono essere necessarie, come un sistema d’allarme da collegare a una porta o un limitatore di apertura inserito.
  • La chiamata di per sé, cioè c’è una tariffa base per l’uscita del fabbro, che va pagata al di là degli altri costi di manodopera e per l’intervento.

D’altra parte con un pronto intervento h24 e 7 giorni su 7, però, si avrà sempre la certezza di poter chiamare un professionista per ogni emergenza.

Il costo varia in base alla manodopera

Poi, come anticipato, ci sono i costi di manodopera. Ovvero, in base al tipo di intervento che il fabbro andrà a eseguire il prezzo potrà essere differente. Sì, perché il fabbro non si occupa soltanto di sostituire o riparare serrature, ma anche di:

  • Riparare serrande e saracinesche dei negozi o maniglie, cardini e altri componenti di una porta;
  • Installare o riparare le casseforti;
  • Sostituire o riparare i cancelli pedonali e carrabili;
  • Forgiare diversi materiali con l’attrezzatura idonea per plasmarli come necessario. Il fabbro, insomma, a tutti gli effetti è un artigiano, un artista capace di lavorare bronzo, rame, ottone, alluminio etc dandogli la giusta forma.

In base quindi a questi elementi, e alle difficoltà affrontate dal professionista, il costo dell’intervento potrà variare.

Autore
Daniele Orlandi
Giornalista pubblicista, si occupa di comunicazione in tutte le sue forme. Laureato in Comunicazione Digitale collabora con diverse testate giornalistiche online e offline.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *

*

*