lunedì, 23 ottobre 2017
Home > Tecnologia > Come Utilizzare l’Internet Banking (Home Banking)

Come Utilizzare l’Internet Banking (Home Banking)

Cresce esponenzialmente il numero di privati ed aziende che optano per l‘Internet Banking (o Home Banking) allo scopo di effettuare quelle operazioni che solitamente effettuavano in banca allo sportello. Una pratica che, forte della costante innovazione tecnologica, comporta grandi benefici economici ma che è bene utilizzare tenendo conto dei potenziali rischi connessi, così da proteggersi da crimini informatici e frodi online. Come utilizzare l’Internet Banking evitando rischi o potenziali truffe?

Cosè l’Internet Banking (Home Banking)

Anzitutto scopriamo cosa è l’Internet Banking: si tratta di un sistema di gestione del conto corrente online che permette di effettuare, via web, bonifici, ricariche, accrediti e versamenti oltre che visualizzare estratto conto e movimenti. Il servizio di Home Banking è oggi fornito da tutte le banche dal momento che risulta per i clienti particolarmente vantaggioso andando ad abbassare i costi di gestione. Il consiglio è quello di tenere d’occhio i costi delle operazioni che non è possibile gestire online e che, in base alle banche, hanno costi extra differenti che vanno a sommarsi al canone mensile.

home banking

Le 9 regole per un buon utilizzo dell’Internet Banking (Home Banking)

  1. E’ estremamente importante proteggere il computer e difendere il Pc installando software di protezione come antivirus, anti spyware ed anti spam, da aggiornare regolarmente, che garantiscano la sicurezza dei dati archiviati. E’ utile anche installare programmi di filtraggio chiamati firewall, che permettano di proteggere i flussi di dati in entrata ed in uscita.
  2. Un sistema operativo ed applicativi sempre aggiornati, mediante l’installazione delle apposite patch rilasciate regolarmente dalle aziende produttrici, è importante quanto aggiornare i software di protezione.
  3. Per evitare rischi, soprattutto se non si dispone di un firewall, è bene essere sempre diffidenti nei confronti di messaggi ricevuti da mittenti anonimi: dalle email alle richieste di amicizia via chat, da programmi a files provenienti da fonti non attendibili, il consiglio è quello di evitare di leggerli/scaricarli/installarli, perchè potrebbero essere infettati da virus o trojan.
  4. Per verificare che il sito di Internet Banking sia sicuro è bene verificare la presenza del prefisso “https://” nell’indirizzo web e la presenza dell’icona “lucchetto chiuso” nella barra di stato del browser.
  5. Evitare il salvataggio automatico della password sul browser: perchè ciò avvenga bisogna verificare che la funzione di “completamento automatico” non sia attiva andando a modificare le impostazioni dei browser come Internet Explorer di Microsoft, Mozilla Firefox o Google Chrome.
  6. Sempre massima attenzione a chi cerca di contattarvi: qualora si utilizzi il servizio di Internet Banking è bene diffidare sempre di email, sms o telefonate che chiedono l’inserimento dei codici di accesso dell’Home Banking. Le banche non inviano mai richieste di inserimento delle credenziali con questi metodi; si tratta piuttosto di una truffa mediante una tecnica utilizzata dai frodatori che si fingono dipendenti della banca per sottrarre denaro agli ignari utenti.
  7. internet banking: come usarloAspetto troppo spesso sottovalutato per chi cerca di capire come utilizzare l’home banking in modo sicuro, è la scelta di un Pin sicuro: l’ideale è utilizzare una password alfanumerica, dunque con numeri, lettere (in maiuscolo e minuscolo) e simboli, non eccessivamente corta ed univoca, ovvero non utilizzata per altri servizi online. Il pin per l’Internet Banking deve cioè non essere facilmente associabile alla propria persona ed è importante variarlo frequentemente.
  8. Per accedere al sito web per effettuare operazioni di Internet Banking è consigliato scrivere direttamente l’indirizzo web nella barra di navigazione, evitando di cliccare su link presenti in email o messaggi via chat, anche se apparentemente provenienti dalla banca. Si tratta di link fasulli che potrebbero condurre ad un sito contraffatto o contenere un codice malevolo in grado di memorizzare i dati digitati. In caso di anomalie è necessario segnalarle immediatamente alla banca o alle Autorità competenti.
  9. Infine, conservare sempre con la massima cura codici e strumenti di accesso al servizio di Internet Banking evitando di condividerli con terze persone. Per capire come utilizzare l’Internet Banking in modo sicuro, è fondamentale evitare di diffondere i codici personali, che aumenta il rischio di suvire eventuali attacchi pericolosi, dal momento che i terminali utilizzati potrebbero non essere sufficientemente protetti.
Autore
Daniele Orlandi
Giornalista pubblicista, si occupa di comunicazione in tutte le sue forme. Laureato in Comunicazione Digitale collabora con diverse testate giornalistiche online e offline.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *

*

*