martedì, 16 ottobre 2018
Home > Tecnologia > Cartucce compatibili: come usarle, come sceglierle

Cartucce compatibili: come usarle, come sceglierle

Si sente spesso parlare di cartucce compatibili per stampanti, vediamo cosa sono, come si utilizzano e come trovare le migliori disponibili sul mercato.

Cosa è una cartuccia compatibile

Chiunque possieda una stampante prima o poi si trova alle prese con l’acquisto di nuove cartucce di inchiostro; non stiamo parlando di una piccola spesa da fare allegramente: spesso questi prodotti hanno un costo elevato. Se poi possediamo una stampante un pochino datata, allora ci potremmo trovare nella situazione di spendere di più rispetto all’acquisto di una periferica nuova. Per ovviare a questo problema sono da tempo disponibili cartucce di marchio diverso rispetto a quello della stampante, vendute ad un costo inferiore ma del tutto compatibili, nel senso che possono essere utilizzate proprio come quelle originali, quelle con il marchio della periferica. Le differenze dipendono da una serie di fattori, il primo dei quali il prezzo: non tutte le cartucce compatibili sono uguali tra loro. Spesso quelle vendute a prezzi veramente ridicoli non consentono una buona qualità di stampa, o dovranno essere sostituite dopo aver stampato un numero minimo di fogli. Quindi, in questi casi, a un costo minimo corrisponde anche un prodotto scadente. Fortunatamente ci sono anche cartucce compatibili di buona qualità; costano meno rispetto a quelle originali semplicemente perché non hanno sul lato il marchio noto e famoso della stampante stessa.

Dove trovare le cartucce compatibili

Sono diversi i punti vendita che ci offrono cartucce compatibili, la maggior parte dei quali si trovano in rete. Conviene di solito rivolgersi a negozi specializzati, come ad esempio cartucce.com, perché avendo solo questo tipo di prodotto ci offrono materiale di alta qualità; del resto se così non fosse la loro vita sarebbe decisamente breve. In questi negozi troviamo cartucce compatibili con qualsiasi modello e marca di stampante oggi disponibile in commercio, spesso anche con modelli ormai fuori produzione. Il costo è decisamente conveniente, a volte anche dimezzato rispetto a quello delle cartucce di marca. Il fattore importante è che le cartucce compatibili devono permetterci di stampare un numero di copie simile a quello della versione originale, con la medesima qualità, sia dal punto di vista dei colori, sia per quanto concerne alla durata delle stampe eseguite.

Chi non si fida delle cartucce compatibili

Ci sono persone che non si fidano delle cartucce compatibili, perché temono che possano danneggiare la stampante. In effetti in commercio sono presenti anche prodotti di pessima qualità; difficilmente potranno danneggiare la periferica, ma possono darci una resa minima o pessime stampe. In questi casi anche i pochi euro spesi per l’acquisto sono troppi. Ci sono poi anche stampanti che si rifiutano di funzionare con cartucce compatibili: una volta inserita anche una singola cartuccia la stampante invia segnali di errore e si rifiuta di continuare il processo di stampa. La soluzione in questi casi dipende dalla stampante, dalla marca e dal modello; anche in questo caso si possono trovare interessanti risorse in rete, che ci permettono di eliminare il messaggio di errore e di continuare la stampa senza alcun tipo di problema.

Autore
Daniele Orlandi
Giornalista pubblicista, si occupa di comunicazione in tutte le sue forme. Laureato in Comunicazione Digitale collabora con diverse testate giornalistiche online e offline.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *

*

*