venerdì, 23 giugno 2017
Home > Soldi > Aumenti bollette 2014 2015, rincari tariffe di luce e gas dal 1 ottobre

Aumenti bollette 2014 2015, rincari tariffe di luce e gas dal 1 ottobre

Ottobre 2014 caratterizzato da aumenti delle bollette, con rincari del 5,4% per il gas e dell’1,7% per la luce. Aumenti che sono stati resi noti dall’Autorità per l’energia nel consueto aggiornamento trimestrale e che coinvolgeranno le famiglie italiane, con rincari medi di 19-21 euro nel trimestre conseguenti agli aumenti delle bollette 2014 2015.

Un aggravio legato in parte anche alla crisi ucraina, che riguarderà le bollette emesse nel trimestre successivo al 1 Ottobre 2014. Una stangata, quella legata agli aumenti bollette 2014, in parte mitigata da un risparmio sulla bolletta del gas nel corso dell’anno, stimato in circa 84 euro per famiglia rispetto al 2013 ma comunque da non sottovalutare poichè l’entità degli aumenti è piuttosto sostenuta.

L’aumento delle bollette del gas e della luce

aumento bollette gas luceIn particolare gli aumenti del gas del 5,4%, direttamente conseguenti alle tensioni sui mercati, legate agli attesi rialzi stagionali del metano e alla crisi russo-ucraina; si tratta di incrementi ammortizzati dalla riforma del 2013: secondo quanto sottolineato dal presidente dell’Autorità Guido Bortoni infatti, con “il vecchio meccanismo di indicizzazione al petrolio e ai contratti a lungo termine la spesa per il gas sarebbe stata ben più alta”. Ciò non è avvenuto è gli aumenti delle bollette previsti dal 1 Ottobre 2014 saranno più limitati, per effetto dei nuovi prezzi europei, con un risparmio del 6,7 rispetto al 2013 e del 5,3% rispetto al 2012, questo “nonostante l’aumento della domanda in Europa per i maggiori consumi invernali e la crisi geopolitica”.

 

Ciò significa che il consumatore italiano paga nel 2014 come gli altri consumatori europei, poichè il prezzo della materia prima in Italia, il metano, è stato agganciato agli andamenti delle principali borse continentali. L’aumento dell’energia elettrica in bolletta sarà invece più contenuto, pari all’1,7%, circa 2 euro in più, dovuto “al recupero degli scostamenti rispetto alle stime del costo di approvvigionamento della materia prima e della necessità di finanziare alcuni oneri di sistema”.

Sapete leggere la bolletta della luce nei dettagli? Qui vi spieghiamo come fare

Autore
Daniele Orlandi
Giornalista pubblicista, si occupa di comunicazione in tutte le sue forme. Laureato in Comunicazione Digitale collabora con diverse testate giornalistiche online e offline.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *

*

*