mercoledì, 12 dicembre 2018
Home > Salute > Quanta acqua è necessario bere ogni giorno e perché è così importante?

Quanta acqua è necessario bere ogni giorno e perché è così importante?

In tema di salute e benessere è importantissimo sottolineare la grande importanza assunta dal bere la giusta quantità d’acqua ogni singolo giorno, assieme ad una corretta alimentazioneSe l’acqua viene considerata un vero e proprio nutriente un motivo ci sarà.

Ma quanta bisogna berne ogni giorno?

I più recenti studi clinici parlano di un quantitativo che può variare dai 1200 ml ai 2000 ml, che per semplificare equivalgono rispettivamente a 6 e 10 bicchieri d’acqua. Ora che conosciamo qual è il fabbisogno d’acqua giornaliero medio a cui dovremo abituarci per idratare correttamente il nostro organismo, scopriamo quali sono le proprietà di questo prezioso nutriente naturale.

Quanta acqua è necessario bere ogni giorno e perché è così importante?

Le proprietà benefiche dell’acqua

Ok, bere tanta acqua fa bene ma per quale motivo? Quali sono i benefici per il nostro organismo?

Tantissimi.

Idratarsi quotidianamento in maniera corretta permette di:

  • Sviluppare al meglio i nostri tessuti muscolari ed è quindi particolarmente importante per chi pratica sport
  • Eliminare tutte le sostanze di scarto dell’organismo
  • Lubrificare le articolazioni e rendere la pelle più liscia
  • Facilitare tutti i processi chimici che interessano l’organismo
  • Favorire la digestione ed il metabolismo.

In linea generale qualsiasi processo che avviene nel nostro organismo necessita di un’adeguata idratazione che può essere integrata solo con l’acqua o, al massimo, con bevande non zuccherate.

Come conoscere il fabbisogno d’acqua quotidiano

L’Autorità europea per la sicurezza ambientale, nel 2010, ha stilato un vero e proprio vadevecum, utile per conoscere il fabbisogno d’acqua giornaliero in base alle condizioni ambientali, il sesso e l’età.

I bambini, ad esempio, necessitano di un quantitativo giornaliero d’acqua che varia dai 700 ml ai 1900, in base all’età.

Mentre per quanto riguarda gli adulti, gli uomini hanno bisogno di 2500 ml d’acqua al giorno contro i 2000 ml delle donne.

Il motivo di questa differenza risiede nella maggior percentuale di massa magra degli uomini rispetto alle donne. Più è elevata la massa magra maggiore sarà il fabbisogno giornaliero d’acqua. Ma oltre all’età ed al sesso, esistono ulteriori fattori che possono influire sulla quantità d’acqua da ingerire ogni giorno.

Vediamoli assieme:

  • Maggiore sarà il peso ed il tessuto adiposo, minore sarà il fabbisogno d’acqua
  • Se si pratica attività fisica sarà necessario integrare la perdita di sali minerali con la giusta idratazione. Maggiore sarà l’intensità dell’esercizio fisico più acqua sarà opportuno bere.
  • Se si è soliti consumare cibi particolarmente salati bisognerà controbilanciare con la corretta idratazione
  • Il fabbisogno d’acqua aumenta anche in presenza di temperature elevate, ambienti umidi ed a seguito dell’elevato consumo di bevande a base di caffeina o alcolici.

Quale acqua bere?

Non tutte le acque sono uguali e, oltre a quella del rubinetto, in commercio ne esistono tantissime, ognuna con caratteristiche diverse.

Conoscere qual è l’acqua migliore da bere, più adatte alle proprie esigenze, è di vitale importanza per massimizzare i benefici di una corretta idratazione.

Nella liste delle migliori acque disponibili in commercio dovrai tenere bene a mente tre elementi molto importanti, che ci permetteranno di effettuare una giusta valutazione:

  • residuo fisso, che misura la quantità di minerali contenuta nell’acqua
  • durezza, che si calcola in base alla presenza di calcio e magnesio
  • eventuale presenza di sostanza nocive.

La scelta dell’acqua da bere dipenderà essenzialmente dalle esigenze del singolo soggetto. Ad esempio, chi soffre di calcoli renali dovrebbe evitare di consumare acqua con residuo fisso alto.

Nel dubbio è buona regola chiedere un parere al proprio medico curante.

Autore
Niki Rocco
Senior Web Developer e Seo Specialist di professione. Laureato in Informatica presso l'università Cà Foscari di Venezia, ha una passione sfrenata per il web.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *

*

*