lunedì, 23 ottobre 2017
Home > Salute > Consigli per una Corretta Alimentazione

Consigli per una Corretta Alimentazione

Esiste un legame diretto tra alimentazione e salute e, per tale motivo, è molto importante seguire una serie di corrette abitudini alimentari. L’equilibrio alimentare più indicato deve tener conto non solo della qualità ma anche della quantità degli alimenti che mettiamo in tavola. L’attenzione per il cibo che consumiamo va inoltre accompagnata da attività fisica da praticare con costanza.

Pur non esistendo magici consigli per una corretta alimentazione, possiamo sicuramente sottolineare la grande importanza di tenere sotto controllo i nutrienti dei singoli alimenti che assumiamo, oltre all’equilibrio tra le entrate caloriche e la spesa energetica. In caso di disequilibrio, una delle conseguenze più immediate e pericolose per la nostra salute è l’insorgere dell’obesità. Non bisogna inoltre spaventarsi riguardo all’attività fisica: praticare quotidianamente  esercizi (anche in casa) di moderata intensità, come una camminata di mezz’ora, può fornire grandi risultati ai fini del mantenimento di un buon equilibrio metabolico.

corretta alimentazione verdure

A tal fine, la nostra dieta dev’essere varia e bilanciata, garantendo un apporto equilibrato dei vari nutrienti. In caso contrario, un’alimentazione monotona e ‘sovraccaricata’ potrebbe portare a pericolosi squilibri e carenze, alla base di malattie e disturbi anche molto gravi.

Detto questo, tra i consigli per una corretta alimentazione, suggeriamo di provare innanzitutto combinazioni diverse di alimenti, tenendo sotto controllo il profilo nutrizionale senza mortificare il gusto. Molti alimenti sono infatti sostituibili con altri prodotti dalle proprietà analoghe, permettendo di fatto una buona libertà d’azione senza dover rinunciare a qualche soddisfazione a tavola, a beneficio della propria salute.

Oltre al “cosa” mangiare, è rilevante anche il “quando”. L’alimentazione va distribuita nell’arco della giornata in 3 momenti (colazione, pranzo e cena), lasciando spazio ad eventuali ulteriori due spuntini leggeri. In questo modo si garantisce uniformità e si evitano variazioni improvvise deleterie per il nostro corpo. Al contrario, digiunare per ore per poi strafogarsi, comporta uno choc per niente salutare all’attività del nostro organismo. Altro consiglio molto utile è quello di bere molta acqua, sfruttando al meglio la sua funzione regolatrice.

Proprio nel tentare di mantenere un equilibrio tra i nutrienti, è bene evitare di portare avanti per lunghi periodi diete che tendano a privilegiare uno o più elementi a svantaggio di altri. La varietà, nel contesto di una corretta alimentazione, resta fondamentale e a lungo andare nessuna dieta “rivoluzionaria” può sostituirsi ad una dieta equilibrata. Si consiglia piuttosto di pensare ai metodi di cottura, evitando ad esempio le fritture, a vantaggio di cotture al vapore, alla griglia o al forno. Da limitare per ovvie ragioni i prodotti maggiormente grassi.

Consigli per una corretta colazione

colazione sana

La colazione è il pasto che, molto spesso, viene saltato per questioni di tempo o per ridurre l’apporto totale di calorie. Purtroppo si tratta di un errato comportamento alimentare: al contrario, è importante fare colazione tutti i giorni, perchè ci dia le energie necessarie per iniziare la giornata in forze, evitando inoltre di ritrovarsi a pranzo con la fame di un lupo. Per questo motivo è utile spendere due parole di più sul primo pasto della giornata. Anche nel dare consigli per una corretta colazione dobbiamo sottolineare come non esista una ricetta uguale per tutti e che l’attenzione debba essere posta sull’equilibrio tra componenti alimentari. Innanzitutto, la colazione dovrebbe garantire all’incirca un quinto dell’apporto energetico giornaliero e dovrebbe essere composta da un 60% di carboidrati, un 20% di grassi e un 20% di proteine.

Nell’assumere zuccheri bisogna porre l’attenzione sulle diverse tipologie esistenti: gli zuccheri solubili, di più immediato assorbimento, vanno limitati a vantaggio di zuccheri complessi.

mangiare beneA prodotti industriali trattati e dal ridotto contenuto di vitamine andrebbe preferita la frutta di stagione, ricca di fibre e di vitamine e capace di garantire un senso di sazietà più immediato.

Per quanti riguarda invece i grassi, andrebbero limitati o, ancor meglio, evitati quelli saturi. Per le proteine non ci sono particolari limitazioni qualitative, restano invece quelle quantitative alla base di un’alimentazione corretta.

Consigli per un’alimentazione sana

Per terminare questa breve analisi dedicata agli accorgimenti alimentari, presentiamo una lista di semplici consigli per un’alimentazione sana; pur non essendo esaustive, queste avvertenze sono un’ottima base di partenza per alimentarsi in maniera consapevole:

  1. Consumare carne magra ed preferire le carni bianche a quelle rosse.
  2. Sostituire spesso la carne col pesce e consumarlo 2 o 3 volte alla settimana
  3. Ridurre il consumo di sale, facendo attenzione anche a salse o dadi
  4. Preferire dolci poco grassi e maggiormente dotati di zuccheri complessi come gli amidi
  5. Consumare cereali integrali, godendo appieno dei loro valori nutrizionali
  6. Ridurre al minimo i grassi, in particolare quelli saturi di origine animale
  7. Prendersi il giusto tempo e masticare lentamente
  8. Optare per una cena leggera e con scarso contenuto di carboidrati
  9. Consumare molta verdura, meglio se cruda
  10. Se si ha fame tra un pasto e l’altro mangiare un frutto invece di uno snack
  11. Preferire latte scremato a quello intero
  12. Limitare il consumo di prodotti a base di farine eccessivamente raffinate
Autore
Daniele Orlandi
Giornalista pubblicista, si occupa di comunicazione in tutte le sue forme. Laureato in Comunicazione Digitale collabora con diverse testate giornalistiche online e offline.

Un commento

  1. La colazione più completa, nutriente e leggera è quella che faccio con il frullato di frutta fresca, latte di soia e formula uno herbalife. Per chi ama il dolce a colazione è la soluzione migliore in assoluto.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *

*

*