venerdì, 22 settembre 2017
Home > Genitori e Figli > Rapporto di Coppia Dopo la Nascita di un Figlio

Rapporto di Coppia Dopo la Nascita di un Figlio

L’arrivo di un figlio può destabilizzare una coppia anche collaudata. Un’esperienza unica come quella di mettere al mondo un bambino può rivelarsi tremendamente pericolosa per il rapporto di coppia. Mamma e papà devono fare i conti con un nuovo membro della famiglia che assorbe tutte le energie e le attenzioni che in precedenza erano rivolte al partner. Per questo è importante non perdere di vista le esigenze della persona che ci sta accanto e continuare a coltivare il rapporto. Come è meglio costruire ed impostare il rapporto di coppia dopo la nascita di un figlio?

rapporto di coppia dopo figlioRischi per i neo genitori

Quando la famiglia si allarga esistono alcuni seri rischi che possono mettere a repentaglio la stabilità della coppia di neo genitori:

  • Le attenzioni della mamma sono rivolte completamente al bambino ed il padre può conseguentemente sentirsi trascurato o, se la mamma è iperprotettiva, escluso dal nuovo rapporto creatosi in famiglia tra la donna ed il nascituro;
  • La mamma totalmente assorbita dal figlio può sentirsi “in gabbia”. Niente più tempo per sé stessa, poche ore di sonno, insicurezza che può insorgere nelle neomamme e che rischia di trasformarsi in stati di ansia e stress;
  • La stanchezza di stare dietro al bambino 24 h su 24 può influire negativamente anche sulla vita sessuale dei genitori che rischiano di allontanarsi progressivamente l’uno dall’altro.

Per questo è importante intervenire sin dall’inizio cercando di:

  • coinvolgere il padre nella gestione del nuovo nato, da un lato per creare quel rapporto che inevitabilmente è già andato progressivamente consolidandosi per la mamma, avendolo avuto in grembo, sia per dare una tregua alla donna e darle la possibilità di riposarsi e rilassarsi senza la preoccupazione del bambino;
  • dialogare con il partner confidandogli le proprie emozioni, paure, preoccupazioni, incertezze che questo nuovo stato ha portato;
  • prendersi cura l’uno dell’altro, ritagliarsi qualche momento per sé stessi in modo da ricreare l’intimità che c’era prima dell’arrivo del nuovo membro della famiglia;
  • prendersi cura del proprio corpo ed aspetto. Una neo mamma resta pur sempre una donna. Una capatina dal parrucchiere o una manicure possono consentire alla donna di staccare e riposarsi ed aumentare la propria autostima.

Naturalmente, almeno all’inizio, le cose non sono semplici. È importante concedersi un periodo di assestamento per riorganizzare compiti e spazi. Quando, però, questo periodo dura troppo è importante accettare il fatto di farsi aiutare da qualche esperto. Solo così si sarà in grado non solo di gestire ed educare al meglio il proprio figlio trasmettendogli l’esempio di un rapporto felice e sereno ma, anche di ridar vita ad un legame equilibrato e soddisfacente.

Dopo la nascita di un figlio, insomma, i neo genitori devono imparare a ritagliarsi i propri spazi e sopportare, quando necessario, alcuni brevi momenti di distaccamento dalla prole. E’ fondamentale trascorrere tempo insieme e ‘ritrovarsi’, perchè avere un figlio è certamente un’esperienza straordinaria ed indimenticabile ma al contempo rischia di rivelarsi destabilizzante, lasciando dietro di sè strascichi di ansia e stress.

Autore
Niki Rocco
Senior Web Developer e Seo Specialist di professione. Laureato in Informatica presso l'università Cà Foscari di Venezia, ha una passione sfrenata per il web.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *

*

*