martedì, 16 ottobre 2018
Home > Genitori e Figli > Costumi da bagno uomo: abbinare quelli di padre e figlio

Costumi da bagno uomo: abbinare quelli di padre e figlio

La scelta dei costumi da uomo non è mai semplice: costume slip o boxer? Fantasia o tinta unita? Almeno per i papà un buon modo per togliersi il pensiero, seguendo comunque la moda mare 2018, consiste nell’acquistare un costume uomo abbinato a quello del proprio figlio. Ebbene sì: grazie a Yamamay e ai suoi costumi Dad&Son, papà e bimbi potranno sfoggiare in spiaggia o in piscina lo stesso costume da bagno! Questo consente prima di tutto di risolvere due “problemi di scelta” in un solo gesto e in modo divertente, inoltre ogni figlio adorerà indossare il costume da bagno proprio uguale a quello del suo papà. Come scegliere il costume da bagno per uomo? E dove trovare i costumi Dad&Son di Yamamay?

I costumi da uomo

Scegliere un capo all’interno delle collezioni di costumi uomo non è così semplice come può sembrare. Se un tempo l’offerta era decisamente scarna – comprendeva quasi esclusivamente degli slip elasticizzati da bagno – oggi le aziende che si occupano di questo tipo di prodotti propongono collezioni decisamente ricche e variegate. A partire dagli ormai classici costumi uomo a pantaloncino, preferiti da molti uomini che vediamo in spiaggia, soprattutto dai giovanissimi. La motivazione è semplice da comprendere; questo tipo di costume da bagno da uomo infatti consente una perfetta vestibilità, senza mettere in mostra in modo eccessivo il corpo. Molti uomini inoltre in spiaggia non stanno fermi a prendere il sole, ma passeggiano, fanno il bagno o si dedicano a qualche sport tra i più diversi, che solo il mare consente. Il costume pantaloncino, più simile ad un bermuda, è da molti considerato ideale in quanto molto pratico per dedicarsi a queste attività. Il costume slip uomo continua ad essere il preferito degli appassionati del nuoto, di chi predilige la piscina e di chi desidera un’abbronzatura il più possibile uniforme.

La proposta del momento: il costume abbinato

Per dare un tocco di originalità al papà in spiaggia oggi si può scegliere all’interno della linea di costumi uomo Yamamay, dove troviamo modelli abbinati padre figlio. Possiamo scegliere tra il modello di short con coulisse Dad&Son o i Boxer da bagno da bambino Dad&Son. L’idea è semplice, la linea comprende infatti modelli di tante taglie per uomo e per bimbo, in modo da accontentare sia i papà che i loro figli. La coppia potrà così giocare l’intera giornata, fare il bagno, correre sul bagnasciuga indossando lo stesso identico costume, in abbinamento perfetto. Il tessuto è 100% poliestere, piacevole da indossare e a rapida asciugatura, per non doversi cambiare subito dopo il bagno. I costumi Dad&Son sono disponibili nei punti vendita Yamamay e sullo store online ufficiale: imperdibili per l’estate 2018!

Modelli di costume da uomo

Anche se molti uomini tendono ad affezionarsi ad un modello di costume per indossarlo praticamente in eterno, anche qui la moda fa la sua parte, proponendo ogni anno modelli diversi, con i colori più indicati per lo specifico anno. Il 2018 è sicuramente l’anno del blu, declinato in varie fantasie o anche in versione monocolore, con toni però molto accesi e piacevoli. Il modello di costume da uomo che va per la maggiore ormai da anni è quello che simula i boxer, con coulisse o elastico in vita e gamba leggermente larga. Stiamo parlando di un costume da uomo che è fondamentalmente molto comodo e pratico, perché consente tutti i movimenti senza alcun tipo di costrizione. Anche chi fa sport predilige questo tipo di costume, adatto anche alle persone più dinamiche. Sempre bene è evitare le misure eccessive, troppo lunghe o troppo corte, che a lungo andare si mostrano per tutta la loro scomodità. Sono comunque ancora disponibili anche i cosiddetti slip da bagno; il materiale deve essere morbido e confortevole, possibilmente elasticizzato. Meglio evitare i modelli eccessivamente sgambati. Da notare anche il fatto che lo slip da bagno tende ad evidenziare i punti deboli, come la pancetta o qualche chiletto di troppo.

Autore
Daniele Orlandi
Giornalista pubblicista, si occupa di comunicazione in tutte le sue forme. Laureato in Comunicazione Digitale collabora con diverse testate giornalistiche online e offline.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *

*

*