venerdì, 16 novembre 2018
Home > Enogastronomia > Il Villino a Tutto Tondo, il profumo del mare e il gusto della semplicità

Il Villino a Tutto Tondo, il profumo del mare e il gusto della semplicità

Originale nel nome quanto nella proposta. Nuova realtà ristorativa a cavallo tra Milano e Bergamo, il “Villino a Tutto Tondo” nasce per coniugare i sapori genuini ma decisi ed intriganti delle terre Salentine e le influenze gastronomiche che lo chef ha raccolto nel corso degli anni dal sud al nord Italia; con un obiettivo, portare in tavola ‘il gusto della semplicità’. E’ una sfida a 360 gradi quella lanciata da Gianluca Tondo nato in un piccolo comune della provincia di Lecce ed oggi alla guida del locale aperto nella prima metà del 2018 a Treviglio. Entrare nel ‘Villino’ equivale ad un tuffo nel Mediterraneo con i suoi odori, sapori e l’inebriante atmosfera che si respira durante una passeggiata sul bagnasciuga, circondati da elementi di arredo pensati per ‘portare il mare’ in Lombardia e vivere un’emozione non solo prettamente gastronomica.

Il locale dello chef Gianluca Tondo

Tondo ha avviato la sua attività nelle strutture della catena Jolly Hotels Spa ed in alcuni noti ristorante del Leccese, lavorando accanto a maestri dell’alta cucina come lo chef Giuseppe Tumolo e lo chef Roco Zecca; non è mancato un periodo all’estero come Sous Chef, per poi trascorrere i dieci anni successivi tra Toscana ed Emilia Romagna collaborando con gli chef Giacinto Rossetti, Iglers Corelli e Mauro Spadoni. Poi la decisione di trasferirsi definitivamente in Pianura Padana, prima alla guida di alcuni ristoranti di Milano e provincia, fino all’epilogo tanto atteso, avviare un’attività in proprio in una location unica nel suo genere (una palazzina storica, dell’800), nella quale offrire agli ospiti una cucina di qualità in grado di soddisfare le esigenze di ogni palato. La forte personalità dello chef ben si avverte nella sua cucina a base di pesce di mare sempre fresco e di altissima qualità ma non solo; il locale, cinquanta coperti circa ed al primo piano una saletta su prenotazione, interamente sui toni del bianco e dell’azzurro, propone anche piatti a base di carne di pregio, accuratamente selezionate.

Il ristorante partecipa al Touring del Gusto 2018

Tanto da decidere di mettersi alla prova prendendo parte alla nuova edizione del Touring del Gusto, ideata dal giornalista enogastronomo Osvaldo Murri e dedicata questa volta agli animali da cortile. La serata organizzata al Villino è intitolata “A tavola con il Principe dei Volatili: l’Oca“, e prevede un menù appositamente studiato dallo chef per concorrere alla sfida della ristorazione del territorio che abbraccia numerose province del nord Italia e che avrà il suo epilogo a Il Bontà di Cremona, nel mese di novembre 2018, dove i piatti vincitori e gli chef che li hanno realizzati verranno premiati; compito dei commensali e di una giuria di esperti sarà quello di votare su un’apposita scheda i piatti ed il loro abbinamento con i vini selezionati e proposti da Massimo Mascherpa dell’omonima Agenzia di Rappresentanze e Distribuzione che ha sede a Castelleone (Cr) e che distribuisce i suoi vini nel ristorante di Treviglio sin dalla sua inaugurazione. Insomma un appuntamento da non perdere per vivere gusto della semplicità, i sapori e le calde atmosfere e l’emozione del mare del sud alle porte di Bergamo.

Di seguito il menù provato:
Antipasto: ‘Sinfonia di sapori’, selezione di cruditès con gamberi rossi di Mazara, scampi del Mediterraneo, ostriche e tartufi francesi
Primi:
Raviolo bicolore di pasta fresca ripieno di branzino, gambero di Mazara (con la sua testa spremuta per conferire sapore), salvia
Tagliolini freschi con vongole veraci e bottarga
Gnocchetti viola fatti in casa con Gambero di Mazara e arselle
In abbinamento: ‘Teresco’, pumante “Blanc de Blancs” ottenuto da uve Chardonnay di alta qualità, – Tenuta Scarpa Colombi selezionato da Massimo Mascherpa ed in distribuzione nel locale

“A tavola con il principe dei volatili: l’oca” – Il menù per il Touring del Gusto
Antipasto: petto d’oca su crostino di pan brioche e burro aromatizzato al sambuco, abbinato con ‘Il Tapioco’, Linea Amici Miei di Ugo Tognazzi, a base di Chardonnay e Vermentino – az. Tognazza
Primo: risotto al ragù d’oca e fior d’arancio, abbinato con ‘Come se Fosse’, Linea Amici Miei di Ugo Tognazzi, a base di Merlot e Sangiovese – az. Tognazza
Secondo: petto d’oca scaloppato con mele caramellate, abbinato con ‘Antani’, Linea Amici Miei di Ugo Tognazzi, a base di Syrah e Sangiovese – az Tognazza
Il sorbetto di mele

Il Villino a Tutto Tondo
via Cesare Battisti 35/a
Treviglio (Bg)
Tel. 0363223158
Cell. 3487024082

[email protected]
Per gli orari: https://www.facebook.com/pages/biz/Il-Villino-a-tutto-Tondo-117112935825034/

(Il locale è anche bar e wine bar, aperto per colazioni ed aperitivi – posti a sedere anche all’aperto, accetta prenotazioni)

Massimo Mascherpa – Agenzia di Rappresentanza e Distribuzione
Castelleone (Cr)
Tel 327.2487533

Autore
Daniele Orlandi
Giornalista pubblicista, si occupa di comunicazione in tutte le sue forme. Laureato in Comunicazione Digitale collabora con diverse testate giornalistiche online e offline.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *

*

*