domenica, 22 luglio 2018
Home > Enogastronomia > Il Touring del Gusto torna a La Resca, speciale appuntamento dedicato alla quaglia

Il Touring del Gusto torna a La Resca, speciale appuntamento dedicato alla quaglia

Nell’anno del cibo italiano il regno dei bolliti ha aperto le sue porte ad un’iniziativa dedicata alla valorizzazione della tradizione gastronomica locale in Italia e nel mondo. E’ il ‘Touring del Gusto‘ tornato, dopo i successi delle passe edizioni, alla trattoria ‘La Resca’ di Vescovato, comune alle porte di Cremona; un locale che ha saputo conquistare, anno dopo anno, una sempre più fitta schiera di avventori grazie alla sua specialità, il carrello dei bolliti e degli arrosti, e ad una cucina fortemente improntata sulla tradizione territoriale; tale da incuriosire anche personaggi del calibro di Lidia Bastianich, cuoca italiana di successo negli Stati Uniti ma anche scrittrice di libri di cucina e autrice di programmi televisivi, che nelle scorse settimane ha scelto questa trattoria immersa nelle campagne del cremonese, intenzionata a scoprire le specialità proposte dalla famiglia Crotti che, a ricette del passato, ama abbinare proposte innovative in un mix tra sapori della tradizione ed uno sguardo rivolto al futuro; in un ambiente che rimanda però alle trattorie di una volta, accogliente, caldo ed informale, nel quale sentirsi sempre a proprio agio.

L’iniziativa

E’ qui che Osvaldo Murri, esperto enogastronomo ed ideatore dell’iniziativa itinerante portata in gran parte del nord Italia, ha deciso di tornare selezionando La Resca anche per la quindicesima edizione, tutta dedicata alla cacciagione e agli animali da cortile. Formula vincente non si cambia e così Murri ha riproposto il meccanismo della votazione di piatti ed abbinamenti con i vini che caratterizza ogni tappa del Touring del Gusto; le votazioni sono affidate ai commensali che partecipano alle speciali serate ma anche ad un ristretto gruppo di operatori del settore, dai giornalisti ai cultori dell’enogastronomia, che su un’apposita scheda indicano un voto compreso tra 6,5 e 10 (ogni locale è infatti oggetto di una pre selezione) sia per quanto riguarda le portate che i vini serviti in tavola. Tra gli ospiti speciali anche il Dottor Piero Zagara, già direttore di Ospitalità Italiana, Ristoranti Italiani nel Mondo, che ha ricordato l’importanza della promozione, oltreconfine, di una cultura popolare italiana tanto diversificata quanto identitaria.

I piatti proposti dallo chef

Ai commensali lo chef Paolo, coadiuvato dalla figlia Sissi, ha proposto i classici antipasti del locale con l’aggiunta di sfilaccini di quaglia, ai quali ha fatto seguito un delizioso risotto a base di Gutturnio, funghi e quaglie; per concludere con le quaglie sottosale con patate su un fondo di salsa di topinambur, un’idea dello chef per apportare un pizzico di innovazione ad una serata dedicata alla tradizione. Massimo Mascherpa, titolare dell’omonima agenzia di selezione e distribuzione con sede a Castelleone ha proposto in abbinamento tre vini (Gewurtztraminer, Marzemino e Teroldego) dell’azienda Concilio, storica cantina di Volano, in provincia di Trento. Perchè, ed è anche questo l’obiettivo dell’iniziativa, accanto allo ricerca degli abbinamenti, il Touring del Gusto vuole portare ad un ‘incontro tra territori’ finalizzato alla loro valorizzazione.

Imperdibile il fuoriprogramma della serata: una selezione dal carrello dei bolliti con salame cotto, cotechino, lingua e lingua salmistrata, guanciale, guarnendo il tutto con il fondo di cottura dell’arrosto e con le immancabili salse.

Epilogo dell’iniziativa è in programma il prossimo 12 novembre in occasione de ‘Il Bontà – Salone Nazionale della Tipicità e Qualità della Tavola Italiana’, manifestazione in programma a Cremona in occasione della quale i 50 locali selezionati, provenienti da oltre una dozzine di province del nord Italia, prepareranno nuovamente il piatto vincitore alle singole tappe del Touring, che verrà nuovamente valutato da una giuria di esperti del settore; seguiranno le premiazioni.

Di seguito il menù proposto ed i voti espressi (da un minimo di 6,5 ad un massimo di 10):
Vino Marzemino 7,69
Vino Teroldego 8,35
Risotto al Gutturnio con le quaglie 7,91
La quaglia sottosale 8,95

Trattoria La Resca
Via Padana Inferiore 7
26039 Vescovato – Cremona
Tel. 0372830627

Massimo Mascherpa – Agenzia di Rappresentanza e Distribuzione
Castelleone (Cr)
Tel 327.2487533

Autore
Daniele Orlandi
Giornalista pubblicista, si occupa di comunicazione in tutte le sue forme. Laureato in Comunicazione Digitale collabora con diverse testate giornalistiche online e offline.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *

*

*