mercoledì, 15 agosto 2018
Home > Casa > Rubinetteria per la casa, come sceglierla

Rubinetteria per la casa, come sceglierla

È un dettaglio che non passa certamente inosservato e che fa la differenza. La rubinetteria per la casa è l’elemento che dà un tocco di novità ad ambienti già presistenti. Ma la scelta è altrettanto importante se ci accingiamo ad entrare in un appartamento per la prima volta, a progettarlo da zero sotto ogni punto di vista. Rubinetti e accessori compresi. In fondo, non si tratta esclusivamente di una scelta estetica. Bisogna infatti tener conto di molteplici fattori come la funzionalità, i materiali, il budget che abbiamo a disposizione e la qualità.

Partiamo allora dalla rubinetteria per il bagno. Il lavandino necessita solitamente di un rubinetto da appoggio o incassato nella parete. Spostando la nostra attenzione sulla doccia, occorre munirsi di un soffione a parete o a soffitto, e decidere se dotarsi anche di una doccetta separata che potrà esserci utile in tante occasioni. Decisamente di moda anche la rubinetteria a cascata. In fondo, il suono dello scorrere dell’acqua è da sempre grande fonte di relax e benessere. Perché non approfittarne?

Se abbiamo invece una vasca da bagno, la rubinetteria a muro può essere la scelta migliore. I rubinetti con il miscelatore sono i più quotati. Meglio se con termostato per mantenere costantemente stabile la temperatura dell’acqua. Come funzionano questi rubinetti? Il segreto è la valvola che miscela l’acqua calda e quella fredda alla temperatura preimpostata e agisce in caso di variazione di pressione o temperatura.

rubinetteria

rubinetteria

Passiamo alla rubinetteria per la cucina, ambiente della casa molto frequentato. Non è banale pensare che occorre puntare a elementi robusti che assicurino resistenza e durata con il passare degli anni. Insomma, bisogna ragionare in termini di esigenze quotidiane, di praticità, volgere il nostro sguardo a rubinetti capaci di adattarsi perfettamente alla dimensione del lavello che utilizziamo da mattina a sera.

La qualità, dicevamo. Meglio scegliere prodotti sottoposti a rigorosi controlli in ogni fase, prima di essere messi in commercio, per raggiungere elevati standard di qualtà e non incorrere in brutte sorprese. Si veda ad esempio questa rubinetteria di un noto brand di settore.

Il benessere dell’ambiente in cui viviamo non va mai dimenticato. Ecco allora che occorrerà ragionare anche sul risparmio dell’acqua. Come fare? Basterà utilizzare un rompigetto che ci permetta di ridurre, e non di poco, il consumo e fare così dell’acqua un uso corretto. E non dimentichiamo infine la manutenzione. In fondo è qualcosa di molto semplice: con una spugna delicata e un sapone non aggressivo riusciremo a non rovinare mai qualsiasi tipo di superficie abbiamo di fronte.

Autore
Daniele Orlandi
Giornalista pubblicista, si occupa di comunicazione in tutte le sue forme. Laureato in Comunicazione Digitale collabora con diverse testate giornalistiche online e offline.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *

*

*