martedì, 23 maggio 2017
Home > Casa > Come pulire i vetri di casa, trucchi per vetri brillanti e senza aloni

Come pulire i vetri di casa, trucchi per vetri brillanti e senza aloni

Come pulire i vetri di casa senza che rimangano i fastidiosi aloni? è la domanda che in molti si pongono quando arriva il momento di metter mano ai vetri della propria abitazione per pulirli nelle periodiche pulizie di casa, ma soprattutto all’esterno. Si tratta di uno di quei lavori periodici ma necessari di manutenzione domestica poco apprezzati poichè a fronte di impegno e fatica, non sempre il risultato è dei migliori. Per chi si domanda come pulire i vetri di casa le soluzioni possibili sono molteplici e anche piuttosto semplici, per quanto riguarda gli strumenti e prodotti necessari, ma in grado di garantire ottimi risultati. Per pulire i vetri delle finestre, è importante iniziare rimuovendo polvere e tracce di sporcizia dagli infissi ma anche da persiane o tapparelle, per evitare che una volta pulito, il vetro venga sporcato di nuovo. Poi utilizzando una spugna umida, bagnata con acqua calda o un panno bagnato e poi strizzato, dovrete pulire il vetro partendo dai lati e spostandovi verso il centro con un movimento regolare. A questo punto è possibile scegliere una tra le possibili soluzioni in grado di garantire pulizia, eliminazione degli aloni e massima brillantezza dei vetri di casa.

Cosa utilizzare per pulire i vetri

Tra i metodi consigliati per la pulizia dei vetri, vi sono sia soluzioni ‘fai da te’, che prodotti specifici. Per una perfetta pulizia dei vetri è possibile mescolare una parte di aceto bianco in quattro parti di acqua, oppure miscelare tra loro acqua e ammoniaca in egual misura o ancora. In alternativa il consiglio è quello di fare affidamento sugli specifici prodotti in commercio per pulire i vetri. Per pulire il vetro, è bene utilizzare un panno o uno straccio morbido in maniera tale da non lasciare macchie o, ancor peggio, graffi sulla superficie del vetro. In alternativa vi sono le spatole lavavetri, più specifiche per questo tipo di manutenzione, a fronte ovviamente di un costo superiore. Per una pulizia ancor più accurata è bene utilizzare due secchi, il primo per l’effettiva pulizia ed il secondo per il risciacquo, cambiando frequentemente l’acqua del secondo secchio in modo tale che sia sempre pulita. Effettuare questa operazione in un periodo di bel tempo prolungato, consentirà di mantenere i vetri perfettamente puliti più a lungo, senza che la pioggia e gli schizzi li rovinino subito.

Come asciugare i vetri dopo la pulizia

Dopo aver capito come pulire i vetri, scopriamo insieme come asciugarli: si tratta di una fase molto delicata poichè se non si asciuga nel modo corretto, sul vetro rimarranno fastidiosi aloni e sarà necessario ricominciare tutto da capo. Il modo migliore per asciugare i vetri consiste nell’utilizzare un panno morbido, seguito dalla carta di giornale. Infatti la carta di giornale assorbe ogni residuo di acqua dal vetro senza però lasciare alcun segno su di esso. Un metodo molto economico ma al contempo particolarmente vantaggioso e rapido, per assicurare il massimo della pulizia ai vetri della propria casa. Se da un lato la carta di giornale consente di eliminare ogni alone, è importante non effettuare lavaggio ed asciugatura quando il sole batte sui vetri, perchè sarebbe molto difficile ottenere un risultato soddisfacente.

come pulire i vetri

E’ possibile pulire i vetri con l’ammorbidente?

Vi è un’altra possibilità per pulire i vetri, ovvero utilizzare un comune ammorbidente. E’ un metodo poco utilizzato ma che garantisce ottimi risultati.
Come pulire i vetri con l’ammorbidente? è sufficiente riempire mezzo tappo di ammorbidente e versarlo in un secchio di acqua, poi immergervi un panno e lavare i vetri, per completare infine la pulizia, asciugando con un foglio di giornale. Questo metodo garantirà una completa e più prolungata pulizia del vetro perchè l’utilizzo dell’ammorbidente impedirà alla polvere di depositarsi, lasciando anche un buon profumo sui vetri.

Autore
Daniele Orlandi
Giornalista pubblicista, si occupa di comunicazione in tutte le sue forme. Laureato in Comunicazione Digitale collabora con diverse testate giornalistiche online e offline.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *

*

*