sabato, 22 luglio 2017
Home > Casa > Come Pulire la Vasca da Bagno

Come Pulire la Vasca da Bagno

vasca da bagno donna relaxLa pulizia della casa è, per molte persone, uno dei lavori domestici più noiosi. Spazzare, lucidare, eliminare la polvere sono nella maggior parte dei casi considerate operazioni noiose e niente affatto divertenti da svolgere. L’attività domestica peggiore, però, per la maggior parte delle persone che devono regolarmente rassettare la casa, è certamente la pulizia del bagno. Il lavaggio di questo ambiente richiede pazienza e frequenza con grandi difficoltà per quanto riguarda la pulizia della vasca da bagno, operazione che richiede un alto grado di meticolosità. La pulizia di una vasca da bagno non è paragonabile a quella del box doccia, di sicuro molto più pratico ma meno indicato per un bagno rilassante. Esistono, però, dei metodi veloci per far risplendere la vasca senza dover ‘sfregare troppo a lungo’.

Le tecniche di pulizia della vasca da bagno dipendono dal tipo di materiale di cui è fatta. Se è in porcellana è possibile utilizzare le polveri abrasive in commercio. Versate un po’ di polvere nella vasca e con l’aiuto di una spugnetta strofinate con delicatezza l’intera superficie. Passate poi al risciacquo aiutandovi con il doccino. Se sono presenti macchie più ostinate è possibile creare una crema unendo alla polvere qualche goccia di acqua, applicandola poi sulla macchia. Lasciate agire per qualche minuto ed eliminate il detersivo con l’acqua corrente.

Esistono anche le vasche da bagno smaltate. In questo caso è possibile lavarle con i detergenti in commercio o in alternativa con lo shampoo. Questo prodotto infatti si presta benissimo anche per la pulizia della vasca da bagno smaltata. Applicate il prodotto e pulite la superficie con una spugna, risciacquate e la vasca tornerà lucida. Diversa è la procedura nel caso in cui la vasca sia in acrilico, materiale molto simile alla plastica ma più delicato. Infatti, per questo tipo di superficie è bene evitare qualunque prodotto abrasivo, comprese la spugne. Basterà un po’ di detersivo per i piatti e dell’acqua calda.

come pulire la vasca da bagno

Per le vasche in acrilico non c’è bisogno di lucidatura ma, è bene lavarle con maggior frequenza rispetto alle altre perché tendono a macchiarsi con facilità. Se decidete di utilizzare un nuovo prodotto, provatelo prima in un angolo nascosto della vasca per assicurarvi che non sia troppo aggressivo e che non danneggi la superficie. Potete, però, evitare l’acquisto di questi prodotti e ricorrere a metodi completamente naturali. Ecco cosa vi occorre:

  • Limone
  • Aceto bianco
  • Sale fino
  • Detersivo liquido per piatti
  • Spugnetta con parte ruvida

In un contenitore in plastica, tipo una bacinella, versate del succo di limone e dell’aceto bianco in parti uguali. Unitevi una manciata di sale e qualche goccia di detersivo per i piatti. In questo modo avrete ottenuto un composto abrasivo che potrete strofinare sulla superficie della vasca con l’aiuto di una spugnetta morbida. Lasciate agire per qualche minuto dopo avere pulito per bene e risciacquate con cura. La vostra vasca risplenderà come se fosse nuova. Sapevi che anche il bicarcabonato di sodio è un ottimo alleato per le pulizie di casa?

Autore
Daniele Orlandi
Giornalista pubblicista, si occupa di comunicazione in tutte le sue forme. Laureato in Comunicazione Digitale collabora con diverse testate giornalistiche online e offline.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *

*

*