venerdì, 22 settembre 2017
Home > Anziani > Patologie Esenti Ticket: Quali sono? Come Richiedere l’Esenzione?

Patologie Esenti Ticket: Quali sono? Come Richiedere l’Esenzione?

Vi sono una serie di patologie croniche esenti ticket, ovvero che danno diritto all’esenzione del pagamento del ticket, previa richiesta all’Azienda Sanitaria Locale di residenza. come riportato sul sito del Ministero della Salute, hanno diritto all’esenzione del pagamento del ticket per patologia, i cittadini con malattie croniche affetti da una o più patologie previste dal Decreto ministeriale 296/2001; sul medesimo sito è disponibile anche la banca dati delle patologie croniche esenti ticket, che danno percio diritto all’esenzione, unitamente al relativo codice

Come sapere se la malattia è esente dal pagamento del ticket?

ministero della saluteSul sito del Ministero della Salute è possibile, con pochi passaggi, sapere se la propria malattia è inclusa tra quelle esenti e a quale gruppo appartiene. E’ sufficiente digitare il nome esplicito della malattia o, in alternativa, digitare tre o più lettere, per ottenere l’elenco delle malattie esenti, nella cui denominazione siano presenti parole che iniziano con quelle lettere. Le malattie verranno elencate in base al gruppo di appartenenza: a quel punto, cliccando sulla denominazione del gruppo, si otterrà l’elenco delle patologie esenti ticket. In alternativa, dal medesimo sito, è possibile digitare il codice di esenzone, qualora lo si conosca, e accedere direttamente all’elenco delle prestazioni alle quali si ha diritto. Il codice di esenzione è composto da un numero progressivo e dal codice ICD9-CM della malattia, secondo la Classificazione Internazionale delle malattie.

Come richiedere l’esenzione?

Deve essere effettuata una richiesta all’Azienda Sanitaria Locale di residenza, unitamente al certificato medico attestante la presenza di una o più malattie incluse nella banca dati e dunque nel decreto ministeriale. Perchè l’esenzione venga accolta è importante che il certificato sia rilasciato da un presidio ospedaliero o ambulatoriale pubblico. Sempre sul sito del Ministero sono disponibili una guida dell’esenzione e le Faq sulle esenzioni per patologie croniche. E’ un’apposita tessera, rilasciata dallo sportello del distretto Usl di residenza al quale la persona interessata consegna l’a certificazione relativa alla propria patologia cronica, ad attestare e certificare il diritto all’esenzione. La sua scadenza può essere correlata al tipo di patologia o essere illimitata. A tal riguardo è possibile consultare gli elenchi sulla validità delle esenzioni per malattia: l’allegato A riporta quelle con validità illimitata, l’allegato B quelle con validità limitata e gli elenchi C e D riguardano rispettivamente tumori o malattie del sistema circolatorio. L’esenzione verrà in seguito registrata nel sistema informativo dell’Azienda Usl per poi essere inviata automaticamente al medico di famiglia della persona che ha presentato richiesta.

malattie esenti ticket

Chi può richiedere l’esenzione?

Cittadini italiani, comunitari e stranieri iscritti al Sistema Sanitario Nazionale e con patologie esenti ticket possono usufruire di esenzione da pagamento. Per quanto riguarda i cittadini comunitari in temporaneo soggiorno in Italia, non hanno la possibilità di usufruire dell’esenzione anche se titolari di tessera Team e devono dunque pagari il ticket come i cittadini italiani non esenti, anche se hanno la possibilità di richiedere, all’Istituzione estera competente del proprio paese, l’eventuale rimborso del ticket versato. E’ importante che nella ricetta di prescrizione di visite, esami o farmaci, il medico di famiglia (o in alternativa pediatra o specialista) che la rilascia indichi il codice che identifica la patologia riconosciuta nell’apposito campo.

Autore
Daniele Orlandi
Giornalista pubblicista, si occupa di comunicazione in tutte le sue forme. Laureato in Comunicazione Digitale collabora con diverse testate giornalistiche online e offline.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *

*

*